2014: Prevenire Conflitti Elaborare Soluzioni

Background

Con il titolo “Prevenire i conflitti ed Elaborare soluzioni” una straordinaria kermesse, ha voluto mettere in evidenza quanto il ruolo della diplomazia sia sempre più strategico e centrale per costruire una solida cultura della pace, ha registrato più di 6.000 presenze ed è stata animata dalla partecipazione dei principali protagonisti del panorama nazionale ed internazionale.

Sotto l’Alto Patronato del presidente della Repubblica, si sono tenuti 47 appuntamenti, articolati in dibattiti, tavole rotonde, convegni, eventi e B2B, su argomenti di stretta attualità quali, fra gli altri, le nuove tecnologie, i conflitti che – dall’Ucraina alla Siria, passando per l’Iraq e la Striscia di Gaza – stanno infiammando il pianeta, la crisi economica, i diritti umani, l'economia globale e la lotta alla criminalità, ospitati nelle sedi istituzionali e accademiche più prestigiose della capitale. 80 Ambasciate direttamente coinvolte e 27 Ambasciatori come Speakers d’eccellenza all’interno dei vari momenti di discussione. 6 le ambasciate che hanno aperto le porte al pubblico per assistere a conferenze e dibattiti sui temi del Festival. Fra gli eventi di maggiore successo vanno ricordati l’incontro “Inside the Embassy” svoltosi presso l’Ambasciata USA di Via Veneto e riservato agli studenti universitari e dottorandi in Scienze Politiche , il giorno 22 ottobre 2014; La Nato dopo il Wales Summit 2014, svoltosi presso la SIOI il 23 ottobre; la mostra fotografica “30 anni di relazioni diplomatiche tra Santa Sede e Stati Uniti di America” presso la chiesa S. Maria in Trastevere dal 24 al 31 di ottobre 2014; il seminario “La sicurezza internazionale nell’agenda politica italiana”, presso il Centro Studi Americani il 28 ottobre; la conferenza: Spinte Autonomistiche e referendum, presso il Centro Studi Americani il 29 ottobre; la lecture di John Ikenberry presso la Terza Università di Roma il 29 ottobre 2014; il summit internazionale “Resources Exploitation and Eco-sustainability of the Artic Region presso il Ministero degli Affari Esteri il 31 di ottobre, con la partecipazione del Min. Consigliere dell’Ambsasciata degli Stati Uniti a Roma, Mrs. Katherine Hadda. L’ Europa di Mastricht, e la Politica Economica Europea, sono stati altri due temi affrontati presso lo Spazio Europa presso la Rappresentanza della Commissione Europea a Roma, alla presenza di diplomatici, rappresentanti delle istituzioni, opinion leaders. Tra le numerose personalità presenti agli eventi, la Min. Cons. for Public Affairs dell’Ambasciata degli Stati Uniti in Italia, Mrs. Maria E. McKay, e in rappresentanza di Ambasciate estere in Italia, gli ambasciatori, S.E. Karlo Sikharulidze (Georgia), S.E. August Parengkuan (Indonesia), S.E. Ahmed Bin Salim Bin Mohammed Baomar (Oman), S.E. Li Ruiyu (Repubblica Cinese), S.E. Francisco Elorza Caveng (Spagna), S. E. Peter Mc Govern (canada)S.E. Giancarlo Kessler (Svizzera), S.E. Ruth Jacoby (Svezia), S.E. Tehnina Janjua (Pakistan), S.E. Ana Hrustanovic (Serbia), S.E. Miguel Cabas Izquierdo (Messico), S.E. Ricardo Neiva Tavares (Brasile), S.E. Reinard Schafers (Germania) S.E. Eric Tonye Aworabhi (Nigeria), S.E. Birgers Riis-Jhrgensen (Danimarca), S.E. Damir Grubisa (Croazia); S.E. Bjorn T. Grjdeland (Norvegia), S.E. Datin Paduka Halimah Adbdullah (Malesia), S.E. Michel Rann (Australia), S.E. Zang Yan (ASEF-Singapore), S.E. Teodore Loko (Benin Santa Sede) Min. Plen. Victoria Alvarado (USA – S.Sede) Min. Plen. Dmitry Shtodin (Russia). Ed ancora, dal MAE, i Ministri Plenipotenziari Andrea Perugini e Stefano Baldi, gli Ambasciatori Luigi Marras, Armando Varricchio, Daniele Verga, Guido Lenzi, Maurizio Melani, Umberto Vattani, il consigliere Marco Filippo Tornetta, Senior Arctic Officer, Marco Alberti, Consigliere Diplomatico dell’Enel.

Azerbaijan.
Ambasciatore Iran
Garonna 2