/

The Far East Goes Green: Coercive Environmentalism?

today Ottobre 18, 2021my_locationIN PRESENZA


Background

La registrazione del video sarà resa disponibile sui canali del Festival a partire dal 20 ottobre alle ore 14:30

La transizione ecologica e la lotta al cambiamento climatico costituiscono due dei grandi temi del dibattito politico ed economico attuale. L’impegno generalizzato sottoscritto da quasi tutti i paesi del mondo, per ridurre le emissioni di CO2 nell’atmosfera, alla luce dei sempre più drammatici effetti del surriscaldamento globale, costituisce di fatto la base per la costituzione di un nuovo paradigma socio economico non più improntato sullo sfruttamento delle fonti di energia fossili ma che guarda a nuovi scenari che vedono nelle rinnovabili e nel riciclo i propri capisaldi. In questa ottica, la scelta da parte della Repubblica Popolare Cinese, di investire in questi settori (La RPC vanta più di un quarto della capacità idroelettrica installata a livello globale), si conferma come una scelta strategica vincente nel medio e lungo termine, rendendola di fatto uno dei leader nel nuovo scenario che si sta delineando. Allo stesso modo, altri Paesi dell’Est, dalla Nuova Zelanda che già nel 1991 si impegnò nella lotta a favore dell’ambiente con il Resource Management Act, alla Corea del Sud che si sta impegnando attivamente in una decisa implementazione delle fonti rinnovabili, hanno profuso ingenti risorse verso una svolta green nelle loro politiche economiche. Da contraltare ai massicci investimenti, però, specie per quanto riguarda l’impegno cinese, l’elemento totalitario insito nell’azione di governo che da un lato favorisce l’accelerazione di tali processi, dall’altra mette spesso in secondo piano le esigenze concrete di larghe fette di popolazione in ottemperanza ai ritmi imposti dal partito. Di questo e di altro parlano nel loro libro “China Goes Green: Coercive Environmentalism for a Troubled Planet”, Yifei Li e Judith Shapiro che verrà presentato lunedì 18 ottobre nel corso della webinar “The Far East Goes Green: Coercive Environmentalism?”, durante la dodicesima edizione del Festival della Diplomazia di Roma. All’evento online, trasmesso sul canale web diplomacychannels.it

Details
Begin Ottobre 18, 2021 H 2:30 pm
End Ottobre 18, 2021 H 4:00 pm
Location IN PRESENZA
Rate it