Diana Battaggia

Background

Direttore Unido Italia

Ha iniziato la sua carriera come consulente per gli affari economici e istituzionali presso aziende italiane ed europee nonché istituzioni, in particolare in materia di finanza internazionale, sviluppo industriale e cooperazione.

Nel 1994 è stata eletta per la Lega Nord alla Camera dei deputati (XII legislatura della Repubblica Italiana), occupandosi di diverse questioni e leggi nell’ambito degli affari esteri, dell’industria, della ricerca ed energia e controllo dell’immigrazione. È stata cofirmataria di una proposta di legge in materia di cooperazione internazionale volte a migliorare gli standard di vita dei Paesi in via di sviluppo. Durante la carriera parlamentare, ha ricoperto inoltre incarichi interni alla Camera, quali Segretario alla Presidenza, Responsabile dell’amministrazione interna e contabilità, e Membro della Commissione per gli affari esteri e per UE / CEE e della Commissione affari costituzionali.

Al termine dell’esperienza parlamentare è stata per due anni consulente all’Istituto per la Promozione Industriale (IPI), occupandosi dello studio di nuove opportunità d’investimento e dell’internazionalizzazione delle aziende. Ha portato avanti attività di consulenza anche per Confindustria, con attenzione particolare agli aspetti economici e legislativi legati all’imprenditoria.

Nel 1999 Diana Battaggia è stata nominata Coordinatrice del Programma “Mediterranean2000” dell’UNCTAD. Durante il suo mandato, ha sostenuto numerosi Paesi del Mediterraneo e del Corno d’Africa attraverso il supporto alla Piccola e media impresa (Pmi), alla promozione di collaborazioni industriali, e alla competitività imprenditoriale nel mercato globale.

Dal 2003, è Socio Fondatore e Membro del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Foedus, la cui mission è quella di rafforzare lo sviluppo delle imprese legate alla solidarietà e all’impegno culturale attraverso programmi di promozione internazionale, partnership e collaborazioni istituzionali.

Nel 2004 è stata consulente presso la sede centrale dell’UNIDO a Vienna svolgendo rilevanti incarichi volti a sondare le capacità di accesso al mercato delle Pmi e ad analizzare le agevolazioni commerciali improntate alla facilitazione degli scambi.