Lucio Demichele

Background

Lucio Demichele

Capo Unità di Analisi, Programmazione e Documentazione storico diplomatica del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale

Nato a Gioia del Colle (Bari) l’8 gennaio 1965. Laureato presso l’Università “Aldo Moro” di Bari, facoltà Scienze Politiche, il 17 aprile 1989.
Entrato in carriera diplomatica il 2 marzo 1992, dopo aver prestato servizio presso la Direzione Generale per le Relazioni Culturali, è stato destinato prima presso il Consolato Generale d’Italia a Francoforte sul Meno (1994-1999) e poi presso l’Ambasciata d’Italia a Bucarest (1999-2002).
Rientrato al Ministero degli Affari Esteri, ha lavorato alla Direzione Generale Affari Politici (Ufficio NATO) e alla Direzione Generale per le Relazioni Culturali (Capo Segreteria del Direttore Generale), prima di essere nuovamente destinato all’estero, all’Ambasciata d’Italia ad Ankara (2006-2010) e alla Rappresentanza Permanente presso la NATO (2010-2013).

Dal 2013 al luglio 2016 è stato Capo dell’Ufficio NATO, e dal luglio 2016 fino al marzo del 2021 Capo dell’Unità per la Politica Estera e di Sicurezza Europea, presso la Direzione Generale degli Affari Politici e di Sicurezza.

Dal 1 aprile 2021 ha assunto l’incarico di Capo dell’Unità Analisi e Programmazione presso la Segreteria Generale della Farnesina.

Ha il grado di Ministro Plenipotenziario dal 2 gennaio 2016.