Suzanne Nossel

Background

Suzanne Nossel

Amministratrice delegata di PEN America e autrice di Dare to Speak: Defending Free Speech for All

Prima di entrare in PEN America, è stata Chief Operating Officer di Human Rights Watch e Direttore Esecutivo di Amnesty International USA. Ha servito nell’amministrazione Obama come vice assistente del segretario di Stato per le organizzazioni internazionali, guidando l’impegno degli Stati Uniti nelle Nazioni Unite e nelle istituzioni multilaterali su questioni relative ai diritti umani, e nell’amministrazione Clinton come vice dell’ambasciatore americano per la gestione e la riforma delle Nazioni Unite. Nossel ha coniato il termine “Smart Power”, che era il titolo di un articolo del 2004 pubblicato su Foreign Affairs Magazine e in seguito diventato il tema del mandato del Segretario di Stato Hillary Clinton in carica. È editorialista di spicco per la rivista Foreign Policy e ha pubblicato editoriali su The New York Times, Washington Post e LA Times, nonché autrice di articoli accademici su Foreign Affairs, Dissent e Democracy, tra gli altri. Nossel è membro dell’Oversight Board, un organismo internazionale che sovrintende alla moderazione dei contenuti sui social media. È un ex membro anziano della Century Foundation, del Center for American Progress e del Council on Foreign Relations. Nossel si è laureata con lode sia all’Harvard College che all’Harvard Law School.